ISEE Università

Cos'è e a cosa serve

L’Indicatore ISEE serve a valutare la situazione economica di un nucleo familiare al fine di permettere l’accesso ad agevolazioni e benefici di vario tipo sia a livello nazionale che a livello locale per Comuni e Regioni. Infatti ISEE significa Indicatore della Situazione Economica Equivalente.
La valutazione viene effettuata sui redditi ed i patrimoni di ciascun componente del nucleo familiare e si basa su parametri specifici per la finalità per si deve utilizzare l’ISEE, infatti esistono differenti tipi di ISEE che, per curiosità vi elenchiamo, ma di cui a noi ora interessa l’ultimo:

  • ISEE standard od ordinario per richiedere prestazioni generiche (es.: bonus gas e/o elettrico, social card, assegno nucleo familiare con tre figli ecc.)
  • ISEE minorenni per richiedere prestazioni rivolte ai minorenni con genitori non coniugati e non conviventi (es.: tariffe asili nido, buoni libri, mense scolastiche, ecc.)
  • ISEE socio sanitario per richiedere prestazioni rivolte a soggetti maggiorenni con disabilità/handicap (es. servizi domiciliari, ecc.)
  • ISEE socio sanitario residenze per richiedere prestazioni rivolte a soggetti maggiorenni con handicap in caso di ricovero in residenze socio-sanitarie assistenziali – RSA, RSSA, residenze protette.
  • ISEE corrente previsto per chi già ha un ISEE in corso di validità e può ottenere un ISEE sostitutivo, definito “corrente”, perché calcolato in base ad una situazione economica recente.
  • ISEE università per richiedere prestazioni rivolte agli studenti universitari (es.: borse di studio, tasse universitarie, collaborazioni, ecc.)

L’ISEE Università è necessario per poter accedere ad agevolazioni quali borse di studio, alloggi e servizi mensa, ma anche per ottenere la riduzione o l’esenzione delle tasse universitarie.  La differenza tra ISEE Ordinario e ISEE Università consiste nel fatto che si valuta la sua condizione, o meno, di indipendenza per la richiesta di prestazioni universitarie. Questa valutazione viene fatta in base criteri di autonomia di reddito ed abitativa.

Gli studenti stranieri o italiani residenti all’estero possono ottenere la graduazione della 2^ rata e della tassa regionale attraverso un modello analogo che si chiama

ISEEU PARIFICATO

Tale modello è frutto di una convenzione fra i CAF e alcune Università italiane ed è adottato in tutti quei casi per cui non è possibile effettuare il calcolo per ISEE UNIVERSITARIO, nello specifico:

  • studente straniero non residente in Italia
  • studente straniero residente in Italia, non autonomo e con familiari residenti all’estero
  • studente italiano residente all’estero non iscritto all’AIRE

Una volta in possesso dell’ISEEU PARIFICATO, va conservato il documento che ne attesta la presentazione,  mentre il Caf provvederà a trasmetterlo direttamente all’Università convenzionata.

Per tali motivi invitiamo gli studenti interessati a verificare con la propria Università e/o con l’ente per il diritto allo studio universitario, la modalità corretta di acquisizione dei propri dati e se esiste convenzione con i CAF. Qui sotto trvo l’elenco delle Università convenzionate per il Servizio Online.

Si ricorda che per tutti gli altri studenti universitari che non rientrano nelle condizioni precedenti, sarà sufficiente elaborare l’ISEE Università presso una nostra sede.

ISEE Università

Anche per me che sono uno studente straniero?

ISEE Università

Quali documenti mi servono?

Per presentare la richiesta dell’ISEE Universitario si devono allegare dei docuemnti che attestano l’identità del richiedente, il suo nucleo familiare e tutte le tipologie di reddito del suo nucleo familiare.

Puoi vedere il dettaglio tutti i documenti richiesti andando in questa pagina.

Università convenzionate al servizio online

per l'ISEEU Universitario parificato per il 2022